Biografia

Toni D’Angelo (Napoli 1979) Autore, Sceneggiatore, Regista

Sono  nato a Napoli il 6 Dicembre del 1979, ma a 6 anni già vivevo a Roma dove sono cresciuto e tutt’ora vivo. In realtà mi chiamo Antonio, ma da sempre, da quando sono nato mi chiamano Toni. Sarei voluto diventare un giocatore di calcio (sono stato una mezz’ala destra niente male), ma per tanti motivi primo fra tutti la mia scarsa disciplina, ho deciso di abbandonare lo sport. Mi sono diplomato al Liceo Scientifico (ma di matematica e cose del genere non ne so nulla) con la valutazione di 37/60 e poi ho deciso di iscrivermi chissà perchè al D.A.M.S. di Bologna. In questo periodo la mia passione per il cinema è cresciuta a dismisura. Visionavo tre film al giorno e covavo il desiderio di diventare critico cinematografico. Ma la teoria mi annoiava e allora ho deciso di andare a sbirciare su qualche set per vedere come realmente si realizzava un film…

…E mi sono innamorato. Ho scoperto che stare sul set mi faceva sentire vivo mi appagava di tanta passione e dopo tanti lavoro da assistente ho deciso di provarci anche io. Il mio primo cortometraggio si intitola  BUKOWSKI, CASORIA , un Ménage à trois ai limiti dell’erotico ispirato liberamente da un racconto di Charles Bukowski. Nonostante la qualità amatoriale il cortometraggio ha riscosso un forte successo in giro per il mondo. Così ho continuato a lavorare ad una serie di cortometraggi sempre ispirati ispirati da racconti di Bukowski. Nel frattempo sono tornato a Roma e mi sono Laureato  al D.A.M.S. di ROME TRE con una Tesi: Il MONDO POETICO DI ABEL FERRARA. Valutazione: 103/110

Ho diretto molti video-clip  musicali tra i quali quelli a cui sono piu’ affezionato sono: GOD-ME (My own parasite) ‘O PATE, BELLA, NU NAPULITANO (Nino D’Angelo),  FEMMENA BOSS (Ciccio Merolla). Tra il 2002 e 2004 sono stato assistente di Abel Ferrara con il quale ha scritto anche il soggetto per un film poi mai realizzato dal titolo MORIRE A NAPOLI e co-diretto un video-clip dal titolo MOVE WITH ME. Nel 2007 ho fatto il mio esordio al lungometraggio con UNA NOTTE conseguendo numerosi premi italiani ed internazionali ed ottenendo la candidatura come miglior regista esordiente nella cinquina per i David di Donatello. Nel 2009 il documentario  POETI, una sorta di Block-notes sulla Poesia a Roma, è stato selezionato alla 66 Mostra Internazionale del Cinema di Venezia in concorso nella sezione Controcampo Italiano. Nel 2012 il lungometraggio “L’innocenza di clara”, un noir ambientato nelle cave di marmo di Carrara, selezionato in concorso al MWFF World  di Monteal e al Courmayeur Noir in festival. Nel 2014 il cortometraggio “Ore 12” prodotto da Sky Cinema, Cattleya  e Figli del Bronx nell’ambito delle attività laboratoriali dei “ragazzi di Scampia”.

E adesso…